Camerino
Città d’arte e di storia,
Città di cultura e splendida tradizione.


Camerino  registra la sua lunga storia fin dall’epoca romana,

è Sede vescolvile nel 465,  diventerà poi Roccaforte Longobarda, Comune Ghibellino fino a raggiungere il masssimo splendore come città Rinascimentale, come testimoniano i tesori d’arte che arricchiscono il suo territorio. 

Da visitare  il Palazzo Ducale il Palazzo Arcivescovile e le sue preziose collezioni, da non perdere poi la Cattedrale,  il complesso di San Domenico con l’importante pinacoteca, la chiesa di San Venanzio e di Santa Caterina, l’Orto Botanico, la Rocca dei Borgia, la Chiesa barocca di San Filippo.

 

Camerino è anche sede di una prestigiosa università, attiva già nel Trecento

 

Molte le manifestazioni culturali ed artistiche organizzate dentro le sue mura.

 

Di certo la più famosa e suggestiva è la rievocazione della Corsa della Spada  e del Palio che si tiene in occasione della festa di San Venanzio (18 maggio).

Per 15 giorni  i festeggiamenti religiosi e le ricostruzioni storiche riportano la città alle atmosfere e dimensioni medievali: gare e sfilate in costume, si riaprono le taverne storiche all’interno delle mura, si alternano pali d’arcieri a giostre della quintana:, musiche d’epoche a menu altrettanto originali.

 Potete trovare foto e scorci della città nella nostra pagina facebook nella sezione album / la città ducale di Camerino

www.facebook.com/residenceigirasoli

 

www.camerino.sinp.net

proloco@camerino.sinp.net

 

indietro